Un uccellino mi ha detto…

Arte e cultura

Oggi ti presento Chorlito!

Rafa è di Madrid, ma vive a Tenerife da sei anni.
Dopo esser stato bibliotecario e graphic designer,
crea tre anni fa il suo laboratorio di serigrafia sull’isola, ne El Médano.

Che cos’è la serigrafia?

Prima di parlarti del suo progetto e della sua filosofia, conosciamo meglio questa tecnica di stampa (dal latino “sericum”, che significa seta“, e dal greco “graphein”, scrittura“) che utilizza un modello (inizialmente seta, da cui il suo nome). Fu inventata dai cinesi nel X secolo e si può utilizzare su una moltitudine di supporti.
Sapevi, ad esempio, che i famosi ritratti di Marilyn Monroe di Andy Warhol sono stati stampati grazie a questa tecnica?

Chorlito decide di utilizzare la serigrafia sui tessuti. Infatti, da molto tempo voleva creare un marchio di magliette e in questo modo poteva farlo. La sua filosofia è che tutti possano acquistare un oggetto di buona qualità con un design originale, senza che il suo prezzo sia esagerato.

Quali sono i fondamenti su cui si basa il suo progetto?

La serigrafia:

Quando decide di lanciare il suo marchio, Rafa fa uno studio di mercato. Si rende conto rapidamente, che se un’altra società è incaricata di stampare le magliette, non potrà venderla al prezzo che desidera. Quindi cerca un altro modo per farlo da solo e scopre la serigrafia. L’investimento iniziale è basso e la possibilità di ottenere risultati è immediata, quindi decide di iniziare a studiare. Partecipa a un seminario a Madrid, dove apprende le basi di questa tecnica e come realizzare alcuni strumenti.
Inoltre, espande le sue conoscenze grazie ai video su Internet e nel suo salotto – diventato il suo primo laboratorio – grazie ai suoi errori.

Il disegno:

La sua esperienza come artista di graffiti e graphic designer gli permette di creare disegni originali.
Preferisce lavorare in piccole serie e provare a ottenere un nuovo modello ogni tre settimane.
Ha anche un progetto di collaborazione con artisti (fotografi, illustratori e artisti di graffiti) per completare la tua collezione.

Sostenibilità:

Rafa vuole che le sue creazioni abbiano un impatto minimo sull’ambiente.
Lavora quindi con articoli in cotone organico, modale o tencel, che permette di evitare ad esempio l’uso di pesticidi. Decide anche di utilizzare inchiostri ad  acqua per non contaminare. In effetti, gli inchiostri plastisol classici sono pieni di prodotti chimici e i rifiuti derivanti dalla pulizia di utensili e delle macchine sono tossici. Anche se acquista tessuti fabbricati in Asia, sceglie marchi che hanno l’etichetta “Fondazione Fairwear”, che garantisce una produzione etica dopo una revisione del processo di fabbricazione e delle condizioni di lavoro dei dipendenti.

Chorlito non ha trovato fornitori per questo tipo di tessuti nelle Isole Canarie, quindi sta comprando nella penisola spagnola; fatto che lo forza a una gestione dello stock più complicata a causa di ulteriori termini di trasporto e della dogana.
Per il resto dei materiali, invece, cerca sempre di acquisirli nelle Isole Canarie supportando l’economia locale.

E nella pratica, com’è?

Rafa prepara i disegni a casa.
Una volta convinto da un’immagine, la stampa in bianco e nero su un foglio di plastica trasparente.
Quindi va al suo laboratorio – che ha da poco più di due anni – per continuare il processo.

Ora tocca la parte più tecnica,
che provo a riassumere nel modo più semplice.

Il motivo è posizionato su una cornice di legno, in cui viene teso un tessuto, precedentemente ricoperto con un’emulsione fotosensibile (un liquido che reagisce al luce). Lo schermo e il disegno vengono quindi esposti alla luce solare o ad una lampada UV. Venendo in contatto con la luce, l’emulsione si solidificherà, tranne che nelle aree opache della traccia. Questa parte verrà rimossa con acqua e costituirà l’area “positiva” del disegno attraverso il quale passerà l’inchiostro.

Rafa infine posiziona il telaio sulla macchina (chiamato “il polpo” per le sue braccia) e poi inserisce l’elemento che desidera stampare. L’inchiostro viene passato manualmente e di maniera uniforme, con l’aiuto di un utensile (il “raschietto”). Penetra la trama dello schermo e si fissa sul supporto.

Poi arriva il momento magico, quando alza la cornice e vede il suo disegno stampato. Rafa mi ha proposto gentilmente di provare e quindi ho stampato il bellissimo disegno che aveva preparato per MAKA … e ho capito la sua emozione nel momento in cui ho scoperto la mia prima stampa.

Gli articoli vengono quindi asciugati in un forno speciale che rimuove l’acqua dall’inchiostro.

Le sue magliette, felpe e borse di stoffa vengono successivamente commercializzate nel suo sito web e nei negozi di Tenerife, Gran Canaria e Lanzarote.

Puoi anche
andare a conoscere Rafa nel suo laboratorio o durante alcuni festival nelle Isole Canarie. Inoltre, è possibile fare ordini speciali che aiutano il suo autofinanziamento.

Avrai capito che il nostro Chorlito (in italiano chorlito è l’uccellino Piviere Tortolino)
-con la testa ben posizionata e piena di idee- nega l’espressione popolare spagnola “Testa di Chorlito” (essere uno zuccone). 

DOVE TROVARE CHORLITO:

website

Instagram
Facebook

info@chorlito.es

Cellulare: +34 675 84 13 18

Guillermo Vázquez Zamarbide

Pittore e architetto argentino con sede a Tenerife.
Fashion editorial Lucilla Bellini Abissi

Textus

La ultima collezione della firma Abissi fotografata da Lucilla Bellini

Rethink your Garbage, arte per sensibilizzare

Questo progetto italo-francese promuove un riciclo estetico per fermare il degrado ambientale del pianeta

Tipos en su tinta

Abbiamo tutti sentito parlare di Gutenberg e dell'invenzione stampa ... ma lo sapevate che a Tenerife si stampa ancora come nel XV secolo?

Un uccellino mi ha detto...

Rafa è di Madrid, ma vive a Tenerife da sei anni. Dopo esser stato bibliotecario e graphic designer, crea tre anni fa il suo laboratorio di serigrafia sull'isola, ne El Médano.

Tatuaggi polinesiani nelle Isole Canarie? Scopri Roberto Gemori!

La storia di Tenerife, le Hawaii d’Europa e un conservatore dell’arte polinesiana.

La foresta incantata

Il “Parque Rural de Anaga”, un bosco antichissimo che sopravvive intatto da 40 milioni di anni

Hollywood

Ispirato dall'opera di Erwin Blumenfield e Horst P. Horts con un tocco di Guy Bourdin, rappresenta il glamour di Hollywood in un altro contesto.
Ol-tom artesanal wooden surfboard in Tenerife

Il falegname delle onde

Immergiamoci nel mondo del surf e dei cetacei con OL'TOM, un architetto italiano che progetta e costruisce tavole da surf artigianali a Tenerife.